Blocco traffico Roma: targhe alterne da giovedì 1 dicembre 2011

Scritto da: -

Al via le targhe alterne per cercare di contrastare l'inquinamento della Capitale. Leggi qui tutti i dettagli su chi potrà e chi non potrà circolare giovedì 1 dicembre!

inquinamento.jpg

A Roma, da giovedì 1 dicembre, scatteranno le targhe alterne. Si inizierà da quelle dispari, che saranno le prime a fermarsi dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 21 all’interno della fascia verde, che più o meno corrisponde all’anello ferroviario come spiega Repubblica.

E se il livello di polveri sottili non scenderà, venerdì il divieto toccherà alle pari. Quindi, ricapitolando.

Giovedì 1 dicembre: stop alle targhe DISPARI dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 21.

Venerdì 2 dicembre: (possibile) stop alle targhe PARI.

CHI POTRA’ CIRCOLARE

- auto euro 5
- moto euro 3
- veicoli a gpl, metano, elettrici e ibridi.

La multa per chi non rispetta il divieto sarà di 155 euro.

Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, ha dichiarato:

“Con questo smog la salute dei cittadini corre seri rischi,  serve più coraggio da parte del Comune nelle scelte per la limitazione del traffico privato. Nei giorni successivi ai picchi, aumentano ricoveri ospedalieri e morti, è una situazione inaccettabile che va fermata con tutti i mezzi possibili. Il Comune di Roma deve fermare i pullman nel centro, aumentare il costo della sosta tariffata piuttosto che quello dell’autobus e ridurre le strisce bianche, fare nuove corsie preferenziali per il trasporto pubblico ed estendere la Ztl fino alle 21 tutti i giorni e nel week end fino alle 3 di notte. Il sindaco Alemanno ha il dovere e l’obbligo di intervenire, per tutelare la salute dei cittadini della quale è responsabile servono azioni concrete per fermare le auto private e a favore del trasporto pubblico, piuttosto che piani futuribili”

E’ la prima volta che l’amministrazione Alemanno sceglie questo provvedimento per contrastare l’inquinamento, e la cosa cozza con le dichiarazioni del sindaco che, soprattutto in campagna elettorale, aveva definito “inutili e vessatori” sia i blocchi del traffico sia le targhe alterne.

A Milano invece, come leggiamo su Milano 2.0, si è optato per il blocco dei Diesel Euro 3 senza fap.

(fonte immagine)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!